Il lungo cammino percorso

Questo articolo appartiene alla serie “Il falso mito del veganismo“. L’esplosione del veganismo Il lungo cammino percorso  Il cambiamento è nel carrello della spesa Pensare in modo strategico Verso il superamento del mito del veganismo La necessità di un movimento per i diritti animali Per cambiare il mondo, è necessario innanzitutto mantenere i piedi ben… Continua a leggere Il lungo cammino percorso

L’esplosione del veganismo

Questo articolo appartiene alla serie “Il falso mito del veganismo“. L’esplosione del veganismo Il lungo cammino percorso  Il cambiamento è nel carrello della spesa Pensare in modo strategico Verso il superamento del mito del veganismo La necessità di un movimento per i diritti animali Coloro che per le più disparate ragioni si oppongono al veganismo… Continua a leggere L’esplosione del veganismo

Il falso mito del veganismo

In questa serie di articoli, ho raccolto delle riflessioni dedicate a tutti gli appartenenti al movimento “vegan” italiano. La mia tesi è che chi ha a cuore l’avverarsi di un futuro in cui gli animali siano davvero liberi non può impegnarsi soltanto in direzione dell’abolizione completa delle forme di sfruttamento da parte dell’uomo ma dovrebbe anche porsi… Continua a leggere Il falso mito del veganismo

Regolamenti locali per la tutela degli animali

Le norme del codice penale non tutelano tutte le situazioni di non corretta detenzione di animali. Per fortuna, vi sono spesso regolamenti locali che prevedono appositi obblighi e relative sanzioni.

Leggi questa mia riflessione pubblicata sulla rivista Diritti Animali.

La Francia guida la lotta contro lo spreco alimentare

La FAO stima che ogni anno nel mondo un terzo del cibo prodotto vada sprecato. In Europa sono oltre 89 milioni di tonnellate di cibo quelle che ogni anno finiscono in discarica, per la maggior parte frutta e verdura. Nel vecchio continente questa vergognosa classifica è guidata dal Regno Unito, con la quota di 14,4 milioni di… Continua a leggere La Francia guida la lotta contro lo spreco alimentare

Uccide un gatto della vicina, condannato a pagare 7.000 euro di ammenda

La Cassazione ha recentemente respinto il ricorso di un imputato condannato alla pena di € 7.000,00  di ammenda per aver esploso, in più occasioni e con un fucile ad aria compressa, alcuni colpi verso i gatti che vivono nel giardino di proprietà di una vicina, provocando la morte di uno degli animali.

Leggi questa mia riflessione pubblicata sulla rivista Diritti Animali.